In: News0

 

PRESENTAZIONE:

Salve, mi chiamo Claudio Bordin, ho superato i 60 anni e nella vita ho svolto molteplici attività lavorative alcune all’interno dello stesso settore, altre in settori completamente diversi da quello relativo alla mia formazione di base.

Il motivo portante che mi ha sempre stimolato a cercare e sperimentare altre esperienze è la curiosità e la volontà di conoscere ed imparare cose diverse ma anche il fatto di cercare di essere utile a qualcosa che vada a favorire e risolvere problematiche della comunità con la quale condivido spazi e situazioni e con la quale mi relaziono. Ho l’hobby della fotografia, sono un amante degli animali ed in generale mi piace dare vita e realizzare progetti culturali anche con risvolti sociali, ma anche studiare ed avviare progetti che mirino all’avvio di una situazione lavorativa per i giovani.

 

 

Perché hai scelto HDR Network?

Personalmente credo che ognuno di noi abbia la necessità scegliere l’attività lavorativa che più si addice alla propria persona ed al proprio modo di essere. Questo chiaramente non vuol dire che non si deve crescere e formarsi per migliorare, ma sicuramente è il presupposto per iniziare. Se il presupposto iniziale non è soddisfatto, in breve tempo si verificherà inevitabilmente la fine di tale attività.

Due sono le motivazioni che mi hanno portato a scegliere HDR :

a) HDR, è una società che, nel mondo del Network, ritengo abbia fatto una scelta molto intelligente (al contrario degli altri Network, molti dei quali americani, che hanno come prima necessità il fatturato ad ogni costo), quella di rendere libere le persone di scegliere i tempi ed i modi per realizzare il proprio percorso. Questo permette alle persone di trovare i suoi tempi, capire le problematiche lavorative, trovare le migliori condizioni per lavorare e migliorarsi ed infine, partire convinti per la propria strada.

b) HDR tratta una linea di prodotti di altissimo livello (che pochi hanno in commercio), si basano su un etica BIO che condivido al 100% ed hanno un mercato inequivocabilmente molto ampio.

 

 

Quale pensi sia il “valore aggiunto” del Network HDR?

Sicuramente uno dei valori aggiunti determinanti che mi ha convinto a lavorare con questa azienda è l’approccio che l’azienda ha ritenuto di mettere in campo per portare avanti l’attività lavorativa dei co-partner.

Infatti, rendere libere le persone di scegliere i tempi ed i modi per realizzare il proprio percorso, come prima detto, può sembrare in contraddizione con il fatto che una società/azienda abbia comunque necessità di fatturare, ma se si analizzano i risultati sul medio lungo periodo, sono convinto che si potrà verificare una crescita lenta iniziale che nel tempo andrà a crescere in modo sempre più esponenziale. Non solo, con questa crescerà anche la soddisfazione di chi avrà l’opportunità di collaborare con HDR, perché per quello che può essere la mia piccola esperienza, credo di poter affermare che chi avrà l’opportunità di conoscere e lavorare con HDR, difficilmente si stancherà di farlo.

Quale è stata la tua “arma vincente” per il raggiungimento della qualifica di Junior Manager?

Sicuramente il gruppo. Questo è un lavoro individuale solo è in parte.
Il vero punto di forza è un gruppo Sano, Forte e Coeso, che non solo si relaziona e condivide spazi lavorativi, studia insieme approcci e soluzioni da realizzare e condivide i percorsi da attuare, ma si frequenta anche al di fuori condividendo momenti di socializzazione e convivialità.

Claudio Bordin
Junior Manager

 

 

Facebook Comments